Michelle Hunziker e Tomaso su Vanity Fair con Sole e Celeste: ma quale crisi?

Li hanno visti litigare, poi una frase malinconica sui social di lei e per il popolo del gossip è stata subito crisi: “separati in casa”. Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi sono usciti allo scoperto, con una cover di Vanity Fair dedicata alla loro famiglia.

Diciamolo, ce ne fosse uno brutto! Tomaso si sa, è un gran bel pezzo di Trussardi .. Michelle può partorire anche una squadra di pallavolo e resta una teenager senza un filo di grasso e cellulite .. ma vogliamo parlare delle piccole eredi? La bellezza. Sole nata due anni fa e la ultima arrivata Celeste, di pochi mesi.

Michelle Hunziker Tomaso Sole e Celeste cover Vanity

Ma veniamo al gossip, alla presunta crisi. Appunto. Perchè questa cover /intervista sa tanto di “adesso parliamo noi”.

Siamo in estate, cosa c’è di meglio che raccontare di un amore finito? Non faccio la sportiva, perché la verità è che il callo a queste cose non lo fai mai. Ma bisogna considerare che esiste un ciclo del gossip, e che fa sempre lo stesso giro – ha precisato Michelle –  parte con “È scoppiata la passione tra…”, prosegue con “E adesso un figlio”, poi “Profumo di fiori d’arancio”, e dopo “Il nuovo nido d’amore”. Improvvisamente arriva “È già aria di crisi”. Nessun personaggio è immune da questo trattamento.

C’è tanto amore, e tanto lavoro, dietro a una famiglia. Quando si usano certe parole nei confronti di una coppia con due bambine piccole, bisognerebbe avere, se non rispetto delle persone, almeno le informazioni giuste. Altrimenti si getta fango sulla vita degli altri. Gli amici ti chiamano per sapere se va tutto bene, al lavoro ti danno una pacca sulla spalla: non è il massimo doversi giustificare.

Niente, pare che i Trussardi’s siano davvero molto felici nella loro villona affittata per l’estate, a meno di anno dal loro matrimonio da sogno. E chissene se c’è da litigare .. meglio in macchina davanti ai paparazzi che in casa davanti alle bimbe:

Camminare insieme non significa che il cielo sopra sia sempre sereno. Ma se alla base c’è un progetto, come quello che stiamo portando avanti io e mio marito, si fanno parecchi chilometri. Che rapporto è quello in cui non ci si scontra? Sicuramente è uno in cui non si vuole crescere davvero insieme.  Che cosa dobbiamo fare, discutere a casa davanti alle bambine? Lo facciamo tappati in auto, come tante coppie.

Belli e bravi, anche se la nostra preferita in assoluto è la barboncina Lilly, ormai snob e nobile.

Commenti

Condividi

Scritto da

Violacentrica in persona. Principale redattrice del blog, scrive da ovunque, su chiunque .. alla sola condizione che lo smalto si sia asciugato per bene.